Progetti in corso

Laboratori per il riordino e lo studio dei materiali archeologici rinvenuti nelle precedenti campagne di scavo della Tomba IV della necropoli a domus de janas di Molia.

molia 2Concessione di ricerche e scavi archeologici – D.LGS- 22.01.2004, N. 42, Artt. 88-89. Illorai (SS), località Molia, necropoli a domus de janas. 

Progetto: "Realizzazione del Museo Cultura visuale preistorica: le domus de janas decorate, promozione e riqualificazione Necropoli di Molia”

Concessionario: Comune di Illorai
Direttore di scavo: Prof.ssa G. Tanda (già Direttore Centro Interdipartimentale per la Preistoria e Protostoria del Mediterraneo – CIPPM – Università di Cagliari).
Funzionario incaricato Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Sassari, Olbia-Tempio e Nuoro: Dott.ssa G. Gasperetti.
Responsabile del procedimento: Ing. G. Sanna, Responsabile Area Tecnica del Comune di Illorai.

09 ottobre - 08 novembre 2017
Si invitano gli interessati a presentare domanda di adesione alla campagna 2017 del Progetto "Cultura visuale preistorica: le domus de janas decorate, concernente la partecipazione ai laboratori per il riordino e lo studio dei materiali archeologici rinvenuti nelle precedenti campagne di scavo della Tomba IV della necropoli a domus de janas di Molia.
I laboratori si articoleranno nelle seguenti azioni:
flottazione dei sedimenti, riordino e impostazione database dei reperti archeobotanici;
verifica e completamento della documentazione grafica e di quella fotografica di scavo, elaborazione delle tavole illustrative degli Atti del Congresso 2017;
riordino, pulitura, apposizione di sigla e sistemazione dei materiali archeologici;
disegno, database e catalogazione dei reperti tipici rinvenuti nelle campagne 2014-2016, secondo modelli compatibili con gli standard ICCD.
molia 4Potranno essere ammessi anche gli addetti al servizio civile, in qualità di operatori di supporto alle attività connesse con il progetto.
I laboratori cominceranno presumibilmente il giorno 9 ottobre e si concluderanno il giorno 8 novembre 2017.
Le domande dovranno pervenire, a mano o a mezzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., al protocollo generale dell’Ente entro le ore 14:00 del 2 ottobre 2017.
La partecipazione alle attività è riservata a 5 specialisti di comprovata e qualificata esperienza e a 4 studenti universitari in discipline archeologiche (in turni da 2 settimane) o a 2 studenti ( per 1 mese).
Potranno inoltrare domanda anche coloro che abbiano maturato esperienze positive di partecipazione a cantieri archeologici, come operatori di supporto.
molia 3L’alloggio sarà a carico del Comune di Illorai (nel limite dei posti disponibili) con varie modalità di sistemazione.
Sarà inoltre corrisposto agli specialisti un rimborso spese nel limite delle risorse disponibili (lim. Max € 900,00 cad. e cq correlato al n. di partecipanti).
A carico dei partecipanti sono le spese per le assicurazioni personali obbligatorie.
Si ricorda che per poter partecipare alla campagna 2017 è necessario presentare gli attestati o l’autocertificazione relativa ai titoli ed alle pubblicazioni comprovanti l’esperienza pregressa.

Le attività di ricerca, sono realizzate con il contributo della Fondazione di Sardegna e con la collaborazione dell’Università di Cagliari.

Il programma segue l’articolazione delle linee dell’Art. 3 dello Statuto (Oggetto sociale).

In particolare, per l’anno in corso, saranno sviluppate le seguenti attività.

1) Divulgazione:

  • Presentazione a Sassari e Cagliari ed altri Comuni che lo richiedessero, in collaborazione con le Università e con le Soprintendenze, dei volumi: G. Tanda. 2015. Le domus de janas decorate con motivi scolpiti, vol. I, Condaghes Cagliari.
  • G. Tanda (a cura di). 2015. Nuove tecniche di documentazione e di analisi per una ricostruzione delle società dalla fine del V al III millennio a. C. , vol. II Condaghes, Cagliari.
  • Conferenze su recenti scavi e ricerche archeologiche:
  • G. Tanda, Nuovi scavi nella necropoli a domus de janas di Molia-Illorai;
  • R. Cicilloni-G. Marras-N. Cappai, Tipologia e Tecniche di costruzione delle capanne nuragiche.
  • Visite guidate alle necropoli a domus de janas di Illorai-Molia e di Anela-Sos Furrighesos
  • Visite guidate al nuraghe di Burgos-Costa.

2) Sviluppo della conoscenza:

  • Workshop sul tema: Sperimentazione delle tecniche fusorie nell’età del Bronzo, a cura dei gruppi di sperimentazione, C/O Agriturismo Rudas, Cabras, settembre 2017.
  • Collaborazione per l’organizzazione di seminari, conferenze e convegni su temi identitari (art. 3.08).

3) Progetti di ricerca dei soci:

  • Progetto Domus de janas dipinte (responsabile G. Tanda)
  • Partecipazione alle ricerche e agli scavi archeologici in località Molia-Illorai, in collaborazione con il Comune di Illorai (responsabile G. Tanda, direttrice degli scavi).

4) Valorizzazione economica risultati:

  • Promozione di una rete di esperti in turismo culturale per l’organizzazione di escursioni dalle coste alle regioni interne della Sardegna con particolare attenzione alle comunità della Valle del Tirso.

5) Consulenza per la predisposizione di studi di fattibilità e gestione operativa di strutture museali locali

6) Sviluppo di sistemi di diffusione cartacei e network:

  • Sito web
  • Guide sugli Itinerari di Arte preistorica

La Presidente (prof. Giuseppa Tanda)

Sassari 13.02 2017

Chi siamo

Il Centro Studi “Identità e Memoria” (CeSim) è stato costituito a Sassari nel 2017 per promuovere e diffondere la cultura della ricerca, della formazione e della divulgazione, in qualsiasi campo della conoscenza, con particolare riguardo ai valori identitari dei popoli, in un quadro euro-mediterraneo e secondo un approccio interdisciplinare.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi i dettagli della nostra privacy Privacy Policy.

Accetto i cookies da questo sito